PROGRAMMA 2023

THEATER
DANCE
OPERA
MUSIC
CINEMA
VISUAL ARTS
MEETING

1609

Festival Verdi

Cinque titoli in cartellone fra Parma, Busseto e Fidenza dal 16 settembre al 16 ottobre e la Verdi Street Parade a inaugurare il Festival, unendolo a Verdi Off.
Ad aprire il Festival, il 21 settembre al Teatro Regio, “I Lombardi alla prima Crociata”, in un nuovo allestimento firmato da Pier Luigi Pizzi. Al Teatro Giuseppe Verdi di Busseto debutta “Falstaff. Tutto nel mondo è burla”, che, venerdì 22 settembre, ripropone il capolavoro verdiano nella formula di successo inaugurata lo scorso anno con “Rigoletto e la maledizione”. Manuel Renga firma la regia del nuovo allestimento.
Il 23 invece sarà la volta della “Messa da Requiem” eseguita, al Teatro Regio di Parma, nell’edizione critica a cura di David B. Rosen, mentre il 24, di nuovo al Teatro Regio, è la volta di “Il Trovatore” con la regia di Davide Livermore, in coproduzione con il Teatro Comunale di Bologna.
Il 28 settembre, invece, al Teatro Magnani di Fidenza “Nabucco in forma di concerto” con Vladimir Stoyanov e il maestro Giampaolo Bisanti.
Il 10 ottobre, in occasione della ricorrenza del compleanno di Giuseppe Verdi, al Teatro Regio si terrà il “Gala Verdiano”, che quest’anno, in collaborazione con Reggio Parma Festival, è parte del progetto “Viva Verdi” promosso dal Ministero della Cultura per l’acquisizione e la valorizzazione della casa-museo del compositore a Sant’Agata di Villanova sull’Arda. Il concerto “Fuoco di Gioia”, gala lirico benefico giunto alla sua XI edizione e organizzato dal Gruppo Appassionati Verdiani, sarà in programma per il 27 settembre, al Teatro Regio di Parma. Infine, una nuova commissione “El Trovador”, scritto e interpretato da Marco Baliani, realizzato dalla società dei Concerti che debutterà in prima assoluta al Teatro Regio il 13 ottobre.

Scopri di più su teatroregioparma.it